La Uil Scuola: I ministri procedano alla certificazione delle risorse

A proposito di scatti

La Uil: evitare ulteriori tensioni ed incertezze nel mondo della scuola. I ministri procedano alla certificazione delle risorse. Si tranquillizzi il personale circa gli impegni assunti.
La questione per noi è semplice: l’impegno del governo è relativo alla validità degli anni 2010- 2011- 2012 per il pagamento delle anzianità di servizio e quindi alla certezza del pagamento degli scatti previsti dal contratto.
Abbiamo impiegato molto e con una forte mobilitazione per ottenere tale impegno.
Il personale della scuola non ha incrementi dello stipendio determinati dalla contrattazione di secondo livello e già subisce il blocco del contratto.
I ministri dell’Economia e dell’Istruzione – per evitare che nel mondo della scuola si aggiunga una ulteriore tensione ed incertezza alle tante criticità che il personale deve affrontare ogni giorno, senza il giusto riconoscimento – procedano rapidamente alla certificazione delle risorse e si tranquillizzi il personale circa il rispetto degli impegni assunti.
Ciò anche in considerazione che, già nel 2011, gli aumenti di anzianità sono stati regolarmente pagati.
La Uil Scuola è impegnata a seguirà tutta la questione. Ritardi ed incertezze da parte del Governo determinerebbero iniziative di mobilitazione e di protesta particolarmente intense, fino a quando il Governo stesso non farà ciò che si è impegnato a fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *