Continua la campagna per lo sciopero generale del 28 gennaio

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Usb in merito al prossimo sciopero generale del 28 gennaio prossimo.
Continua la campagna di “Unire le lotte – Area Classista Usb” per
trasformare la giornata del 28 gennaio (27 gennaio in Emilia Romagna)
in un grande sciopero generale di tutte le categorie. Sta avendo
successo l’appello promosso da “Unire le lotte” per chiedere a tutti i
sindacati di base di proclamare, unitariamente, lo sciopero generale
lo stesso giorno dello sciopero della Fiom. Sono moltissime le prime
adesioni arrivate, adesioni sia di singoli attivisti, sia di intere
strutture sindacali territoriali. Mentre Cobas e Cub hanno già
proclamato per il 28 gennaio lo sciopero in tutte le categorie dove
sono presenti, la segreteria del più grande tra i sindacati di base,
Usb (Unione Sindacale di Base), ha espresso l’intenzione di non
proclamare lo sciopero generale, rimandandolo a una data futura e
imprecisata. L’indizione da parte di Usb di uno sciopero generale il
28 gennaio sarebbe importantissima, anche al fine di unire le lotte
dei lavoratori del pubblico impiego (tra i quali Usb è particolarmente
radicato) a quelle dei lavoratori del privato.
Sono numerosi gli attivisti di Usb che si sono pronunciati a favore
dello sciopero generale del 28 gennaio. Per fare un esempio
significativo, l’Attivo regionale dei delegati del Pubblico Impiego
USB Veneto, convocato il 14 gennaio 2011 a Mestre (Ve) – presenti i
delegati USB P.I. delle province di Padova, Treviso, Venezia, Verona,
Vicenza – ha votato a larghissima maggioranza (2 soli voti contrari)
l’ordine del giorno presentato da “Unire le lotte – area classista
Usb” che recita: “L’Attivo regionale dei delegati del Pubblico Impiego
USB Veneto chiede al coordinamento nazionale USB la proclamazione
dello sciopero generale il 28 gennaio 2011” (l’ordine del giorno è
pubblicato sul sito regionale di Usb Veneto http://veneto.usb.it ).
Similmente, l’esecutivo nazionale di Usb Università ha proposto alla
Direzione Pubblico Impiego Usb di indire per il 28 gennaio lo sciopero
dell’Università e anche gli attivi provinciali degli iscritti alla Usb
Scuola di Bologna, Reggio Emilia e Modena si sono espressi a larga
maggioranza a favore dell’indizione dello sciopero generale in
occasione dello sciopero dei metalmeccanici.

Facciamo appello a tutti gli attivisti sindacali e ai lavoratori a
sostenere il nostro appello e, al fine di trasformare il 28 gennaio in
una grande giornata di lotta, a dare vita nelle strutture territoriali
di Usb a iniziative analoghe a quella del Veneto.

——————————————————————————–
Questo l’appello di Unire le lotte – Area Classista Usb Con le prime
adesioni arrivate.

IL 28 GENNAIO
INDICIAMO UNITARIAMENTE LO SCIOPERO GENERALE
Appello al sindacalismo di base

Se condividi questo appello manda una mail a

contributodiclasse@gmail.com

indicando il tuo nome e cognome, il tuo lavoro, indirizzo e-mail,
città, sindacato, ed eventuali incarichi (Rsu, delegato, ecc…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *