Scuola: salva precari discriminante

Salve, riceviamo la lettera (molto amara) di questa professoressa precaria. Qualcuno sa dare una risposta? Qualche suggerimento?

Buona sera..,
navigando nel web alla ricerca di un disperato raggio di luce rispetto alla mia situazione di precaria nella scuola, ho letto anche la vostra richiesta di invio di testimonianze relative a quanto sopra e quindi ho pensato di scrivervi non solo perchè desidero denunciare l’accaduto , ma soprattutto sapere se avete dei suggerimenti da darmi.
Come ben sapete i primi del mese di Ottobre 2010 sono scaduti i termini per la presentazione delle domande di inclusione nel decreto salva precari.
Contrariamente a quanto previsto alcuni colleghi che hanno prestato servizio con contratto COCOCO nel progetto della Regione Puglia “DIRITTI A SCUOLA” hanno inoltrato domanda di inserimento e la medesima è stata accettata, io ahmè , per attenermi alle regole non ho inviato la domanda e la conseguenza è che sono fuori.
Mi chiedo il perchè di questa ingiustizia per chi si attiene alle regole…e mi chiedo ancora se e per quanto in Italia andranno avanti i furbi più che gli onesti.
Vi prego se avete delle notizie che possano aiutarmi, siate gentili nel farmelo sapere affinchè possa recuperare il mal tolto.

Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *