La Federazione provinciale Scuole materne di Trento festeggia il sessantesimo anno di fondazione

Tre appuntamenti per condividere, approfondire, mettere in dialogo. Spazi per un rinnovato incontro tra testimoni e interpreti della storia di un’istituzione che, orientando lo sguardo al futuro, vuole mantenere vivo l’impegno alla riflessione e alla ricerca.
È con questo spirito che la Federazione provinciale Scuole materne di Trento intende festeggiare il proprio sessantesimo di fondazione, aprendo, grazie all’iniziativa “1950-2010: 60 anni per i bambini, per la comunità, per il futuro”spazi di interazione, narrazioni di esperienze, orizzonti di sviluppo. Articolata su tre distinte giornate vedrà al centro temi ritenuti rilevanti per le prospettive future dei servizi all’infanzia.

La prima giornata, 13 novembre 2010, ore 9.00-13.00, Sala della Cooperazione, via Segantini 10, Trento, vedrà al centro del dibattito la dimensione istituzionale e normativa portando la riflessione sul tema dell’impresa sociale. Uno spazio di problematizzazione della configurazione dei servizi educativi per aprire riflessioni su possibili nuove forme di imprenditorialità, nuovi modi di funzionamento organizzativo.

La seconda giornata, 19 novembre 2010, ore 15.30-18.30, Sala della Cooperazione, via Segantini 10, Trento, approfondirà progettualità e strategie necessarie per permettere qualità e innovazione continua del Sistema, prestando particolare attenzione alla valutazione quale stile del proprio riflettere professionale, strumento per accompagnare, capire, migliorare.
La terza giornata, 20 novembre 2010, ore 9.00-17.00, Trento Fiere, via Bomporto, Trento, aperta a tutta la cittadinanza, sarà dedicata alla presentazione di esperienze, itinerari didattici, contesti di attività, tipologie di servizi offerti. Bambini, genitori, docenti, cittadini potranno incontrare storie, esperti, formatori, insegnanti, per dialogare, sperimentare, giocare all’interno di 15 differenti laboratori. Un viaggio vivo e reale all’interno dei percorsi attivati dalla Federazione, che si arricchisce anche della ricorrenza in questa giornata del 21° anniversario della “Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia” a cui è dedicato uno spazio che ne richiama l’importanza attraverso le parole dei bambini, delle famiglie, degli insegnanti, dei volontari.
“È un anniversario che dedichiamo a tutte le persone che lavorano nelle scuole e per le scuole e che con loro vogliamo festeggiare – spiega il direttore della Federazione, Lucia Stoppini – attivando il protagonismo di quanti hanno contribuito a far crescere la Federazione in questi sessant’anni, collaborando con professionalità e partecipazione attiva nel costruire servizi educativi per l’infanzia, accogliendo e interpretando le istanze delle famiglie e delle comunità che alle scuole hanno dato vita. L’attenzione è quella di offrire al bambino una scuola che sia contesto di crescita, di esperienze di qualità, di relazioni significative; una scuola che sappia riconoscere il bambino come cittadino del presente, una scuola capace di accompagnarlo con consapevolezza e progettualità”.Ed è al prezioso contributo di tutti i soggetti attivi nella gestione della scuola che va il pensiero del presidente della Federazione Giuliano Baldessari: “Le nostre scuole possono contare ogni giorno sulla collaborazione di oltre 2000 volontari impegnati in tante e differenti attività volte a garantirne funzionamento e organizzazione, dalle piccole manutenzioni alla gestione delle risorse umane. Questo in stretta interazione con la professionalità di insegnanti, cuochi e operatori d’appoggio che con la loro competenza costruiscono contesti significativi di relazione, esperienza e apprendimento per i bambini”.
In occasione della ricorrenza del 60° di fondazione della Federazione, inoltre, il Consiglio nazionale della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM), ha scelto quest’anno proprio Trento come sede per lo svolgimento dell’Assemblea Annuale (che si svolgerà il 12 novembre), individuando il seminario del 13 novembre sull’impresa sociale come un momento costitutivo dei propri lavori.

Alcune note
La Federazione provinciale Scuole materne di Trento, impegnata sia sul piano pedagogico che gestionale nel supporto alle scuole equiparate dell’infanzia associate, è un’istituzione che promuove cura, servizio e innovazione.
Associa 137 scuole, che accolgono 8300 bambini grazie all’impegno di oltre 2000 volontari, 1100 insegnanti e 500 cuochi e operatori d’appoggio.
Fondata il 16 novembre 1950 è un’associazione degli Enti gestori delle scuole autonome, equiparate e convenzionate dell’infanzia operanti in provincia di Trento.
L’impegno riguarda numerosi aspetti legati all’attività delle scuole, dalla promozione e attuazione di programmi di politica scolastica, al sostegno alla progettazione educativa, all’elaborazione e gestione di interventi di formazione e di aggiornamento per gli Enti gestori, i Comitati di gestione e per tutto il personale insegnante e ausiliario.
Numerose sono le iniziative per promuovere l’informazione, il coinvolgimento e la partecipazione attiva della famiglia anche nella direzione di un sostegno alla genitorialità, come pure tutte le iniziative volte a mantenere vivo il dialogo tra la scuola e il tessuto comunitario nel quale essa è inserita e di cui è espressione. Significativa è poi la cura della documentazione delle proprie attività e di quella delle singole realtà, anche attraverso la partecipazione e l’organizzazione di seminari, convegni e iniziative legate ai temi della scuola.
www.fpsm.tn.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *