Pesaro 8 Ottobre: Unicobas sulla Manifestazione studentesca

“Anche a Pesaro come in altre 90 città italiane oggi si è svolta una manifestazione studentesca contro i tagli alla scuola pubblica. E’ stata la più grande manifestazione studentesca dell’era Gelmini con un migliaio di studenti degli istituti superiori di Pesaro e Fano che sono partiti dal Campus e hanno sfilato per il centro cittadino scandendo slogan non ideologici, ma incentrati sui problemi concreti che vengono acuiti dai provvedimenti del governo: le classi sovraffollate, le strutture scolastiche fatiscenti, il taglio di materie e di laboratori che impoverisce l’offerta formativa, l’introduzione di corsi paramilitari e di simboli di partito nelle scuole, l’emarginazione degli studenti in difficoltà.
In Piazza Lazzarini una trentina di docenti, precari e non, e alcuni genitori hanno partecipato al banchetto organizzato dal Coordinamento provinciale per la difesa dell’istruzione pubblica di Pesaro e Urbino distribuendo ai passanti volantini e materiale informativo. Lo sciopero della scuola per l’intera giornata, indetto da Unicobas e Usi Ait contro il licenziamento di decine di migliaia di precari, ha permesso ai docenti in sciopero di incontrare la manifestazione degli studenti e di condividere un importante momento di mobilitazione.
Dopo la mossa “furba” della Gelmini la quale, con il rinvio di un anno della riforma delle superiori, aveva diviso l’onda studentesca dai comitati genitori-insegnanti per la difesa della scuola pubblica, oggi i tre soggetti che protestano contro la politica dei tagli e dello sfascio si sono finalmente rincontrati e iniziano un percorso comune che continuerà fino al ritiro dei decreti sulla scuola da parte del governo.”

comunicato Unicobas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *