I precari della scuola di Palermo aderiscono a “Invadiamo lo Stretto di Messina”

Fotografia realizzata da Marco Crupi

I Comitati di Base – Cobas Scuola Palermo
aderiscono, partecipano e invitano a partecipare all’iniziativa “Invadiamo lo stretto” previsto per il 12 settembre a Messina.

A tale scopo comunicano l’organizzazione, insieme ai Precari della Scuola, di Pullman in partenza da Palermo per domenica 12 settembre alle
ore 07:30 dalla Stazione Centrale.

Per prenotazioni si invita a chiamare il n° tel.091 349192 (Sede Cobas) o il n° 3202477337 (andrea ballarò) o inviare una mail a
cobasscuolapalermo@gmail.com

di seguito il Comunicato dei “Precari scuola in lotta” di Palermo riguardo la Manifestazione e i relativi contatti (utili anch’essi per prenotare i posti sui pullman)

I Precari scuola in lotta di Palermo – Cps Nazionale aderiscono all’iniziativa “Invadiamo lo stretto”, lanciata per il giorno 12 settembre(ore 11) dalla Rete precari scuola Agrigento e fatta propria da tutti i coordinamenti precari siciliani che da più di due anni lottano sul campo contro il processo di smantellamento della scuola pubblica portato avanti dal governo Berlusconi.

I lavoratori precari della scuola, a seguito dei forti tagli applicati alla nostra regione e a tutte le realtà scolastiche italiane, hanno visto cancellati anni di lavoro e competenze acquisite sul campo, con la conseguente umiliazione del licenziamento dopo aver contribuito al funzionamento del sistema di istruzione pubblica. La nostra non è solo una battaglia per il diritto al lavoro, ma è anche, e soprattutto, una battaglia culturale a difesa della scuola pubblica intesa come diritto per tutti, strumento di promozione culturale e sociale, luogo di diffusione dei principi fondamentali della nostra Costituzione. Lo stretto di Messina è nello stesso tempo luogo di passaggio ma anche distanza tra terre, simbolo di un “taglio” ma anche speranza di incontro, per questo noi vogliamo che per un giorno diventi il nostro “spazio”, in cui far sentire il peso del dramma che investe la scuola pubblica ma anche la rabbia di chi non rinuncia al silenzio della disoccupazione. Invitiamo alla mobilitazione tutte le forze sociali della nostra regione e dell’Italia intera, non possiamo più delegare ad altri il futuro della nostra scuola, è giunto il momento di rimboccarsi le maniche e cominciare un lavoro profondo, lungo e faticoso. Se questo non accadrà, quella parte di noi che crede in una scuola diversa, laica e democratica sarà definitivamente sconfitta.

Precari della scuola in lotta – Palermo

Ringraziamo  Marco Crupi per la gentile concessione dell’utilizzo della sua immagine.

http://marcocrupifoto.blogspot.com

Un pensiero su “I precari della scuola di Palermo aderiscono a “Invadiamo lo Stretto di Messina”

  1. MarcoCrupi

    Salve sono l’autore dell’immagine che state utilizzando in questo articolo, vi prego di inserire sotto di essa la scritta “Fotografia realizzata da Marco Crupi”

    Aspetto vostre risposte, Cordiali saluti Marco Crupi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *