Contratto Collettivo Nazionale dei Dirigenti Scolastici

Un buon CCNL dei dirigenti scolastici in un momento difficile: ulteriori ritardi sarebbero stati ingiustificati e intollerabili – Dichiarazione Scrima
La CISL Scuola valuta positivamente la sottoscrizione dell'”Ipotesi di accordo” per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale dei Dirigenti Scolastici, che chiude una tormentata trattativa protrattasi ben oltre la sua naturale scadenza.

Le difficoltà della trattativa erano da tempo note, sia a causa dell’insufficienza delle risorse stanziate nelle disposizioni di bilancio sia per l’impatto derivante sulla disciplina del rapporto di lavoro pubblico dai provvedimenti “Brunetta”.

Il giudizio positivo è motivato non solo dai contenuti dell’accordo sia sul piano giuridico che economico, obiettivamente i migliori ottenibili nel contesto dato, ma anche perché l’accordo è stato raggiunto in una situazione fortemente segnata dall’emergenza sul versante della spesa pubblica, tanto da rendere rischiosi, oltre che intollerabili, ulteriori indugi e ritardi.

L’impegno della CISL Scuola è ora quello di sollecitare tutti i soggetti politici ed istituzionali al rapido espletamento delle procedure necessarie alla stipula definitiva del contratto, indispensabile per la corresponsione ai dirigenti scolastici in servizio e a quelli collocati in pensione nell’ultimo quadriennio dei benefici economici contrattati, ivi compresi gli arretrati maturati, senza ulteriori ritardi che risulterebbero colpevoli oltre che ingiustificati.

Roma, 20 maggio 2010

Francesco Scrima, Segretario Generale CISL Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *