Sul finanziamento alle scuole è stata sottoscritta l’Intesa sui criteri di attribuzione delle risorse contrattuali

Facendo seguito all’incontro del 13 maggio u.s., nella tarda serata di ieri si è sottoscritta al MIUR l’Intesa sui criteri per l’ erogazione alle scuole delle risorse contrattuali, relative al prossimo anno scolastico, concernenti le funzioni strumentali, gli incarichi specifici per il personale ata, le attività complementari di educazione fisica, le ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti, le indennità per il FIS relative ai turni notturni e festivi nei convitti e negli educandati, il bilinguismo ed il trilinguismo e l’ indennità di direzione per il personale che sostituisce i dsga.

Ferme restando le risorse erogate nel corrente anno scolastico, il MIUR – una volta conosciuto l’ organico di diritto del prossimo anno scolastico – si è impegnato a comunicare alle istituzioni scolastiche le risorse unitarie spettanti, che risulteranno anche se di poco più elevate di quelle relative al corrente anno scolastico, onde consentire l’ immediata attivazione dei progetti.

Relativamente ai progetti concernenti la pratica sportiva, facendo seguito alle istanze pervenute da varie istituzioni scolastiche e ritenute legittime dalla Federazione Gilda Unams, si è concordato di ripartire nel medesimo anno scolastico le risorse inutilizzate per carenza di progetti, finanziando i progetti non ricompresi nella prima ripartizione finanziaria.

Per quanto riguarda queste risorse è opportuno che i docenti interessati alla presentazione dei progetti ed alla realizzazione delle suddette attività sappiano che fra MIUR ed OO.SS. c’ è contrapposizione sull’ erogazione dell’ indennità integrativa speciale – esclusa dall’ Amministrazione ma spettante secondo le OO.SS. a decorrere dal 1° gennaio 2003 – per la quale la Federazione Gilda Unams ha ribadito l’ ineludibilità dell’ interpretazione autentica fra MIUR e la parte sindacale da attivarsi presso l’ ARAN come contrattualmente previsto.

Relativamente alla quota variabile spettante alle istituzioni scolastiche, in proporzione all’ organico dei docenti, concernente le funzioni strumentali e le ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti, va precisato che, per quanto riguarda le superiori, i docenti della DOS (Dotazione Organica di Sostegno) vanno calcolati moltiplicando per il coefficiente 0.7 i posti orari assegnati in organico di fatto a ciascuna istituzione scolastica, dato che la finanziaria Prodi relativa al 2008 aveva stabilito tale corrispondenza fra organico di diritto e di fatto.

Trovate l’Intesa ripartizione risorse contrattuali a.s. 2010-2011 sul sito di Gilda degli Insegnanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *