Scuola estero: news

Il resoconto del confronto svoltosi presso il MAE giovedì scorso, 13 maggio

Il programmato incontro – con all’ordine del giorno 1) “mobilità tra sedi estere, a.s. 2010/11″; 2) “proroga delle graduatorie permanenti”; 3) “nuove nomine sui posti disponibili per l’a.s. 2010/11” – è stato interlocutorio.

Le posizioni dell’Amministrazione sul “blocco dei trasferimenti“, sull'”aggiornamento delle graduatorie permanenti” e sull'”avvio delle procedure per le destinazioni all’estero per l’a.s. 2010/11″ sono state respinte dalla CISL Scuola e dalle altre Organizzazioni Sindacali.

Circa il blocco dei trasferimenti per l’a.s. 2010/11 e la proroga delle graduatorie permanenti, la CISL Scuola ha ribadito, con estrema fermezza, la propria contrarietà all’emanazione, da parte del MAE, di specifici provvedimenti senza alcuna consultazione con le Organizzazioni Sindacali firmatarie del CCNL 29.11.2007.

La CISL Scuola, inoltre, ha confermato, sugli argomenti posti in discussione, la propria posizione espressa nei precedenti incontri.

In particolare:

•”Mobilità estero per estero – a. s. 2010/11″ – La CISL Scuola ha chiesto al MAE di rendere effettivi i trasferimenti, chiedendo, nel contempo, lo stanziamento delle risorse necessarie a coprire le spese che le operazioni di mobilità comportano. I trasferimenti stessi – se c’è, da parte del MAE, la volontà di attuarli – potrebbero essere resi effettivi rinviando il pagamento delle spese al momento in cui le relative somme saranno disponibili.
•”Proroga delle graduatorie permanenti per la destinazione all’estero” – La CISL Scuola ha ricordato all’Amministrazione che è improprio parlare di proroga giacché le graduatorie sono permanenti: tale caratteristica, pertanto, le rende improrogabili. In considerazione di ciò l’Amministrazione è stata invitata ad applicare correttamente il dispositivo contrattuale che prevede un aggiornamento triennale delle graduatorie medesime. Sull’argomento, inoltre, la CISL Scuola si è dichiarata disponibile ad un serio confronto con l’obiettivo di trovare, nel pieno rispetto delle norme contrattuali, soluzioni condivise che consentano di procedere all’aggiornamento delle vigenti graduatorie anche senza l’indizione delle prove di accertamento linguistico. In questo caso sarebbe necessario dare seguito a quanto prevede, in materia di aggiornamento, il CCNL 29.11.2007.
•”Procedura per le nuove nomine, a.s. 2010/11″ – La CISL Scuola ha chiesto all’Amministrazione il pieno rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa contrattuale e legislativa in materia di destinazione all’estero (con particolare riferimento alla corretta applicazione delle disposizioni di cui agli articoli 114, 115 e 116 del citato CCNL 29.11.2007 e di quanto previsto dalle vigenti disposizioni legislative ed amministrative in materia di collocamento a riposo d’ufficio per coloro che vantano 40 anni di servizio contributivo entro il 31.8.2011).
Al termine della riunione l’Amministrazione si è riservata sia di valutare quanto è emerso nel corso del dibattito sia di riconvocare le Organizzazioni Sindacali per il prosieguo del confronto.

Via Cisl Scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *