Premio Maturità 2010

Il Rotaract (associazione giovanile del Rotary International) propone, anche per quest’anno scolastico, il Premio Maturità 2010, un concorso volto a premiare gli elaborati migliori della prima prova scritta dell’ esame di Stato.

L’iniziativa vuole offrire un riconoscimento ai giovani che si impegnano particolarmente nello studio come momento di “investimento” su se stessi e non soltanto come adempimento di un dovere.

Cos’è il Premio Maturità?
Il “Premio Maturità” è un concorso volto a premiare gli elaborati migliori della prima prova scritta dell’esame di Stato. Le prove, preventivamente selezionate dalle scuole tra quelle che hanno riportato il punteggio di 15/15, vengono ulteriormente visionate da una squadra di affezionati professori, che ogni anno confermano il loro appoggio e la loro collaborazione all’ iniziativa. I docenti valutano le prove sulla base di criteri comuni prestabiliti, quali la correttezza complessiva del testo e la proprietà di linguaggio; la conformità dell’elaborato alle caratteristiche della tipologia scelta e la capacità di sfruttare e rielaborare i documenti messi a disposizione. Ma anche l’originalità delle idee proposte e l’intensità con cui queste vengono comunicate.

I professori scelgono poi all’unanimità, tre componimenti uno per i licei, uno per gli istituti tecnici e uno per gli istituti professionali – che vengono successivamente premiati durante un’apposita cerimonia e pubblicati, previa autorizzazione dell’ interessato, nel presente fascicolo. Eccezionalmente viene selezionato anche un quarto elaborato per una menzione speciale, in base a meriti che esulano dai criteri sopra indicati.

Ai vincitori viene corrisposto un premio in denaro, grazie ai fondi stanziati a tale scopo dai Distretti Rotaract o a donazioni elargite dai nostri sostenitori rotariani. Il concorso, giunto ormai alla settima edizione, affonda le proprie radici nella tradizione austro ungarica. Era infatti consuetudine dell’ imperatore attribuire ogni anno un riconoscimento allo studente che avesse conseguito il miglior risultato nelle prove che concludevano il percorso di studi. L’idea è piaciuta ad alcuni soci del Rotary Milano Sud Ovest, ideatori e pionieri del “Premio Maturità”. Oggi come allora lo scopo è quello di premiare l’eccellenza, incentivando l’impegno e la creatività dei giovani, in cui il Rotaract scorge i motori del domani.

Dopo aver curato le prime due edizioni, il Rotary ha passato il testimone al Rotaract: interlocutore più adeguato perché più vicino alla realtà della scuola. La sfida è stata accolta con grande entusiasmo, tanto che attualmente alla gestione del progetto è preposta un apposita commissione interdistrettuale, che vede la collaborazione dei Distretti Rotaract 2040 e 2050 e del Distretto Interact. Questa sinergia fa sì che oggi il P.M., come lo chiamano in gergo i membri della commissione, si rivolga a tutti gli istituti superiori della Lombardia. Il sogno di alcuni ambiziosi è quello di poter arrivare a ragionare su scala nazionale.

La chiave del successo del “Premio Maturità” è duplice: da un lato la parteci-pazione al concorso non richiede ne’ alle scuole ne’ agli studenti, alcuno sforzo aggiuntivo rispetto alla normale gestione dell’esame di Stato; dall’altro consente di portare lustro alle prime e di gratificare i secondi.

Il “Premio Maturità non costituisce che una delle molteplici attività organizzate dal Rotaract International. Il panorama rotaractiano appare quanto mai variegato: ad un impegno costante nel sociale, si accompagnano occasioni di divertimento, feste, conferenze e meeting internazionali, in modo da favorire una crescita dell’individuo a tutto tondo. L’idea che si vuole trasmettere è che il Rotaract apre porte in ogni direzione, in modo che ciascun partecipante possa trarre il meglio dalla sua esperienza in questo sodalizio, in base ai propri interessi, le proprie capacità e le proprie aspettative.

Il Rotaract è un’associazione non lucrativa, ma al di là di questa nozione in negativo è difficile dire cosa significhi fare Rotaract. Ogni socio potrebbe dare una definizione diversa e comunque sempre corretta. A noi del “Premio Maturità” piace pensarlo come una catena di giovani sparsi in tutto il mondo, geograficamente e culturalmente distanti, ma uniti dalla voglia di costruire un futuro migliore per tutti; ma che intanto assaporano il presente in un clima di amicizia e solidarietà.

Ulteriori informazioni sono rinvenibili al sito www.premiomaturita.it  o all’indirizzo info@premiomaturita.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *