Gilda su proposta Bocconi: accorciare durata licei? Una bestialità!

“Concordo pienamente con quanto dichiarato al ‘Corriere della Sera’ dal dirigente del liceo scientifico ‘Vittorio Veneto’ di Milano, Michele D’Elia: l’idea di accorciare di un anno la durata della scuola superiore per anticipare l’ingresso degli studenti all’ università è una bestialità”. Così il coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, Rino Di Meglio, commenta la proposta lanciata dal rettore della Bocconi, Guido Tabellini.

“Si tratta di un’idea bizzarra – afferma Di Meglio – che non tiene in alcun conto l’organizzazione del sistema scolastico italiano. L’università nel nostro Paese è molto lontana dai modelli esistenti nel resto d’Europa: non solo qui non ci sono i tutor, ma spesso mancano persino le aule dove svolgere le lezioni. La scuola italiana – conclude il coordinatore nazionale – è già profondamente stremata da pseudo riforme e tagli indiscriminati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *