Paneuropean Equalty Committee a Bruxelles

Nei giorni 17 e 18 marzo si è tenuto a Bruxelles il primo incontro del Comitato Paneuropeo Pari opportunità dell’Internazionale dell’Educazione, in carica per il triennio 2010-2012. In rappresentanza della UIL Scuola partecipa Rossella Benedetti.
Dopo l’insediamento del Comitato, si è proceduto alla nomina del Presidente, nella persona di Kounka Damianova del Sindacato degli Insegnanti Bulgari (SEB). Successivamente, sono state presentate le candidature per il Gruppo di lavoro ristretto (5 componenti), deputato a sostenere il Presidente nell’opera di definizione delle attività del comitato stesso. I delegati di UIL Scuola, FLC CGIL e CISL Scuola hanno presentato per l’Italia la candidatura della rappresentante della UIL Scuola, che è stata eletta dall’assemblea insieme ai colleghi di Spagna, Irlanda, Paesi Bassi e Svezia.
Approvata la relazione dell’incontro conclusivo del Comitato in carica nel triennio precedente, del Caucus delle donne svoltosi a Varsavia in concomitanza con l’Assemblea generale del CSEE e le raccomandazioni all’Internazionale dell’Educazione sulla politiche di pari opportunità, il Comitato, lavorando in gruppi, ha sviluppato una serie di argomenti, tutti centrali nella sua azione:
La parità nei sindacati
La violenza contro le donne
La conciliazione tra lavoro, sindacato e famiglia
Gli stereotipi a scuola e nelle classi
I diritti della categoria LGBT
L’impatto della crisi economica sulle donne e sulla parità
I suggerimenti scaturiti dal confronto saranno rielaborati in forma di raccomandazioni da integrare nell’attività della struttura paneuropea dell’Internazionale dell’Educazione.

1° Conferenza mondiale delle donne
Nel corso dell’incontro sono stati forniti aggiornamenti sull’organizzazione della prima Conferenza mondiale delle donne dell’Internazionale dell’Educazione, che si terrà a Bangkok dal 19 al 22 maggio p.v..
Per ulteriori informazioni basta andare sul sito della EI:
www.ei-ie.org/women2010

Campagna a supporto della parità salariale uomo-donna
Tra le altre iniziative dell’Internazionale è stata presentata la campagna mondiale per la parità salariale tra uomo e donna.
Un sito web ad hoc www.ei-ie.org/payequitynow  è disponibile per fornire dati e materiale da diffondere a sostegno del fondamentale diritto delle donne di essere pagate in qualsiasi parte del mondo come gli uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *