Archivio mensile:maggio 2009

Precisazioni sugli esami relativi agli studenti dei comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma. Anno scolastico 2008/2009

Com’è noto l’OM n.47 in data 7 maggio 2009 ha dettato disposizioni concernenti lo svolgimento degli scrutini e degli esami relativi al corrente anno scolastico 2008/2009 nei comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma. In particolare, l’articolo 6, comma 3, della OM n.47 ha disposto che gli alunni che – a seguito del sisma e per trasferimento ai sensi dell’articolo 1 del D.M. 3543 del 15 aprile 2009 – hanno frequentato l’ultima parte dell’anno scolastico 2008/2009 presso altre istituzioni scolastiche della stessa Regione o di altra Regione e, su richiesta delle famiglie o di se stessi qualora maggiorenni, siano scrutinati e ammessi agli esami nelle istituzioni suddette, sostengono gli esami di Stato dell’istruzione secondaria di primo e di secondo grado in tale sede, seguendo le procedure ordinarie.
In tale circostanza, le istituzioni scolastiche interessate sono invitate a darne informazione sia al Direttore Generale per l’Abruzzo sia al proprio Direttore Generale regionale, entro e non oltre il giorno 25 maggio 2009.
Le suddette comunicazioni vanno comunicate all’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo e all’Ufficio Scolastico Provinciale di L’Aquila, che, a seguito del sisma, hanno attivato la loro sede presso la Scuola SOTTOUFFICIALI DELLA GUARDIA DI FINANZA di COPPITO  – L’Aquila – tel. 0862-361368; tel./fax 0862-361369; tel. 3664179649; fax1786057466- e-mail: direttore-abruzzo@istruzione.it


IL FUTURO VICINO A TE: Politiche e Azioni sul Territorio per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica

IL FUTURO VICINO A TE: Politiche e Azioni sul Territorio per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica – Desenzano 18 e 22 maggio 2009

Il Comune di Desenzano del Garda – Assessorato ai Servizi Sociali, in collaborazione con la Cooperativa Sociale City Service (che ne cura le attività con gli adolescenti) e il Museo Civico di Scienze Naturali di Brescia, promuovono un Seminario e un Convegno sul tema “IL FUTURO VICINO A TE:Politiche e Azioni sul Territorio per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica”.
Il Seminario e il Convegno sono rivolti a docenti, dirigenti scolastici, studenti, istituzioni per condividere, ragionare e confrontarsi su come fare scienze nella scuola, al fine di promuovere negli adolescenti lo sviluppo di una cultura scientifica che permetta loro di conoscere, comprendere, agire sul mondo riuscendo a soddisfare il bisogno e il piacere di una continua sfida intellettuale che arricchisce l’esistenza umana e che permette il passaggio essenziale dalla conoscenza (il sapere) alla sapienza (il saper agire).
Presso il Museo, Lunedì 18 maggio alle ore 14.00 si terrà il Seminario di alta formazione riservato a Docenti e Dirigenti scolastici della Lombardia. Obiettivo del Seminario è imparare a progettare un’offerta formativa per gli studenti in ambito scientifico, ad esempio facendo dell’ottima e interessante chimica ambientale anche senza disporre di un vero e proprio laboratorio, o della fisica applicata studiando le energie rinnovabili grazie al mecenatismo di aziende private leader nel settore.
Venerdì 22 maggio dalle ore 9.00 presso Palazzo Todeschini a Desenzano del Garda sarà la volta del Convegno “Politiche e Azioni sul Territorio per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica” dove, con l’intervento del Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini e il contributo di funzionari regionali e provinciali, esperti in divulgazione scientifica del Consorzio Interuniversitario Nazionale per le Scienze Ambientali e dei Musei Scientifici, si terranno una Tavola rotonda e due Sessioni di lavoro per definire i bisogni formativi delle Scuole in ambito scientifico e la valorizzazione dei curricula extra-scolastici.
Per registrarsi ad entrambi gli eventi scaricare gratuitamente le schede di iscrizione. Per ulteriori informazioni rivolgersi a info: Segreteria Scientifica – segreteria@cinsa.it  – tel. 041 2402517.


SCIOPERO 15 MAGGIO 2009: Proclamazioni e adesioni

 

SCIOPERO 15 MAGGIO 2009
Proclamazioni e adesioni

PROCLAMAZIONI:

ADESIONI:


Aiutare genitori ed insegnanti ad aiutare i giovani

L’incontro con il medico e psicoterapeuta Francesco Tullio promosso dall’associazione “Le Vie della Salute” Domenica 10 maggio, dalle 10.30 alle 17.00 presso l’agriturismo Alsoci di Mercatello (nel comune di Marsciano) si svolgerà un laboratorio pratico di problem solving con genitori ed insegnanti per dare una mano ai bambini e ragazzi in difficoltà.

Insuccessi scolastici, demotivazione, droghe, alcol, depressione, attacchi di panico, aggressività e bullismo sono fra le più frequenti manifestazioni del disagio giovanile. Ma cosa si può fare in concreto per dare una mano ai nostri ragazzi in difficoltà? Sarà questo il tema dell’incontro “Aiutare genitori ed insegnanti ad aiutare i giovani”, promosso domenica 10 maggio dalle 10.30 alle 17.00 presso l’agriturismo Alsoci di Mercatello, nel comune di Marsciano, dall’associazione perugina “Le Vie Della Salute”, realtà nata nel 2008 per diffondere conoscenze, tecniche, strumenti per la salute individuale e contribuire alla diffusione di politiche sanitarie equilibrate.
A condurre genitori ed insegnanti a scoprire nuovi metodi di intervento sarà Francesco Tullio, psichiatra esperto in mediazioni e trasformazione costruttiva dei conflitti, già docente di Psicoterapia Breve alla Scuola di Specializzazione in Psichiatria all’Università di Perugia. “Molti professionisti, psicoterapeuti ed insegnanti si concentrano sui ragazzi stessi e investono molte energie per arrivare a capo del problema – sottolinea Tullio – con strumenti e tecniche che talvolta funzionano, ma non sempre”. È per queste situazioni più difficili che suggerisco le tecniche strategico-costruttiviste abbinate all’ascolto emozionale ed umanistico. Un approccio innovativo che può sembrare illogico – prosegue lo psicoterapeuta – ma non lo è. L’obiettivo è quello di trovare la leva del cambiamento attraverso degli aggiustamenti nella comunicazione degli adulti con i giovani.

Piccoli ‘trucchi’, prima impensati ed impensabili, che migliorano la relazione ed attivano le risorse, l’autostima o la volontà dei ragazzi fino a farli uscire dalla crisi, dal senso di incapacità ed inadeguatezza, dalla disperazione o dalla rabbia”. Sempre partendo dal presupposto che “il conflitto è una evenienza naturale ed inevitabile dell’esistenza umana, e il modo in cui gestiamo i conflitti interpersonali e sociali è determinante sia per il nostro benessere individuale, per rendere efficace e piacevole il lavoro nelle organizzazioni, che per realizzare una società più giusta ed equilibrata”. E con la consapevolezza “che non esistono panacee – conclude il professor Tullio – ma che allo stesso tempo i conflitti non sempre devono passare attraverso il dramma e la sofferenza: allineando mente e cuore, attivando le buone volontà e disattivando dei meccanismi comunicativi controproducenti si ottengono dei grandi risultati. Non bisogna necessariamente mettere il dito nella piaga e ripescare le vecchie controversie, talvolta basta far riscattare il senso che una vecchia questione è superata e favorire una nuova intesa”.
La conferenza-laboratorio di domenica 10 maggio verrà presentata ufficialmente giovedì 7 maggio, alle 18, presso il presso il centro olistico Natural@Mente, in via Cortonese 66/A, a Perugia, sede dell’associazione “Le Vie della Salute”.
Per informazioni ed iscrizioni leviedellasalute@gmail.com  www.leviedellasalute.com  – Tel. 339-5948548